Un trading range destinato a durare ancora

Un trading range destinato a durare ancora

Data analisi: Spot EurUsd: 1.0730

Scala temporale Giornaliera: Supporti (1.0521, 1.0456, 1.0215) Resistenze (1.1036, 1.1210, 1532)

Strategia: Preferire lo short sulla parte superiore del trading range (1.10) e il long su quella inferiore (1.05). Al momenton rimanere long fino alla resistenza superiore.

Stop loss: 1.0450

Take profit:1.1000

Il contagio greco non ci sarà ma qualche effetto collaterale è da prendere in considerazione

L’affare greco si complica sempre di più con la soluzione che sembra allontanarsi ulteriormente con parti in gioco che sembra non vedano l’ora di divorziare. E’ evidente che il fenomeno greco non preoccupa granchè e questo alla luce di un effetto contagio molto limitato tra gli altri periferici, ma anche dalla scarsa copertura mediatica di cui si stanno occupando gli specialisti finanziari. Un brutto segnale che potrebbe sfociare nel terzo default greco e quindi con una nuova ristrutturazione del debito. La settimana entrare fornirà alcune interessanti indicazioni sull’economia tedesca con gli indici Ifo e Zew che potranno fornire volatilità al cambio EurUsd. La sensazione è che dopo l’ultimo meeting della Fed la corsa del dollaro debba necessariamente passare per un periodo di consolidamento e questo fa aumentare le quotazioni di un trading range 1.05-1.10 per i prossimi giorni.

Un germoglio rialzista sui grafici settimanali

Il grafico giornaliero basato sulle Ichimoku cloud ci offre una prospettiva piuttosto chiara di quella che potrebbe essere la tendenza del mercato nei prossimi giorni. Ci sono due alternative; o i due minimi di area 1,05 rappresentano un classico double bottom che verrà formalizzato con una chiusura sopra 1,10 di fatto neutralizzando quella tendenza fortissima che guida il cambio da maggio 2014, oppure ancora una volta la soglia di resistenza di 1.10 agirà da resistenza (sarebbe il settimo tentativo fallito di violazione al rialzo) confermando comunque come questo livello risulta cruciale per lo scenario estivo di EurUsd. Salire sopra 1.10 aprirebbe le porte verso quello che riteniamo essere un livello piuttosto interessante per tornare short in maniera più decisa su EurUsd, ovvero 1.15.

2015-04-20 eurusd grafico giornaliero ichimoku cloud

Grafico 1 – Potrebbe essersi formato un potenziale doppio minimo in area 1.05.

Vogliamo porre l’attenzione anche al grafico di lungo periodo abbinato all’esposizione net short dei non commercials sul mercato dei futures di Chicago. Toccato un nuovo minimo di posizioni nette short aperte dagli speculatori in un momento in cui EurUsd testava la trend line che univa i minimi del 2008 e del 2010. Uno sfondamento settimanale della trend line poi recuperato e nuovamente testato la settimana scorsa. La chiusura di venerdì scorso sopra il supporto è un bel segnale a supporto del rialzo di breve periodo.

Grafico 2 – La chiusura weekly sopra la linea di tendenza che univa i minimi decrescenti è un segnale incoraggiante per l’Euro.

Markets
Visita Opinione

eToro
Visita Opinione

24Option
Visita Opinione

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. L'80,6% perde denaro