EurUsd outlook settimanale del 18 Gennaio 2022 – Maxi inflazione, mini dollaro

Il dollaro rimbalza sui supporti in maniera anche piuttosto corposa dopo la pubblicazione del dato di inflazione americano ai livelli più alti dall’inizio degli anni 80. Il motivo si chiama tassi reali che in America scivolano verso il basso nonostante le promesse della FED di alzare i tassi nel corso del 2021. Saranno cruciali le prime riunioni 2022 delle banche centrali. Il quadro tecnico comincia intanto a diventare intrigante su EurUsd.

EurUsd outlook settimanale del 11 Gennaio 2022 – Tre rialzi nei tassi basteranno in America

La FED pubblica i verbali che non ti aspetti e il mercato soprattutto legato alla dinamica dei tassi di interesse la prende male. Bond, oro e bitcoin in caduta libera, ma anche l’equity traballa. Stabile il dollaro che non piazza ancora la zampata sull’euro in attesa di capire come si muoverò la BCE dopo i dati di inflazione vicina al 5% usciti in diversi paesi di Eurolandia.

EurUsd outlook settimanale del 4 Gennaio 2022 – Il Re Dollaro è tornato

Anno estremamente positivo per il dollaro americano in guadagno su quasi tutte le valute ma soprattutto sull’euro. Le politiche monetarie divergenti rappresentano un punto a favore del biglietto verde che potrà anche contare sulla sua natura difensiva nei momenti di volatilità di mercato. Attenzione ora rivolta ai primi meeting di politica monetaria del 2022.

EurUsd outlook settimanale del 28 Dicembre 2021 – La FED va avanti, la BCE no

Un 2021 all’insegna del dollaro quello che si sta per concludere e che, stando alle prospettive tecniche e di politica monetaria, dovrebbe anticipare un percorso ancora favorevole al biglietto verde nella prima parte del 2022. La politica monetaria della FED chiuderà il tapering a marzo e poi partiranno gli aumenti dei tassi. In Europa la pandemia rischia invece di rallentare un processo ancora molto indietro nel suo percorso di normalizzazione.

EurUsd outlook settimanale del 21 Dicembre 2021 – USA e Europa sempre più lontane sui tassi

La FED rompe gli indugi e fa capire ai mercati che l’era del tasso zero volge al termine. Tapering che finirà a marzo 2022 e tassi che potranno cominciare a salire. In Europa la BCE si mostra più cauta programmando un rialzo per non prima del 2025. Euro ancora debole con il dollaro che mantiene la sua impostazione rialzista pur vedendo una situazione tecnica che potrebbe nel breve agevolare una fase meno direzionale.

EurUsd outlook settimanale del 14 Dicembre 2021 – I tassi di interesse premiano ancora il dollaro

Il Covid torna ad aleggiare sui mercati e le banche centrali a loro volta si mostrano più prudenti sulle future mosse di politica monetaria. Il dollaro rimane comunque sostenuto dagli acquisti grazie ad un differenziale di tasso importante e ad eventi tecnici molto interessanti che potrebbero sostenere ancora il bull market del biglietto verde ancora per mesi.

EurUsd outlook settimanale del 7 Dicembre 2021 – La FED depone le armi

Passate poche ore dalla conferma Powell ribalta a sorpresa il tavolo della politica monetaria americana. L’inflazione non è temporanea, il tapering deve accelerare e i tassi probabilmente saliranno nella prima parte del 2022. Mercati che hanno preso male la notizia scossi anche dalla variante Omicron. EurUsd ha tentato di forzare area 1.12 senza successo.

EurUsd outlook settimanale del 30 Novembre 2021 – Il Black Friday del dollaro

EurUsd tocca un nuovo minimo prima di rimbalzare violentemente in quello che si può definire un vero e proprio Black Friday per i mercati finanziari. Una quarta ondata pandemica sta colpendo i paesi del centro Europa, ma ora preoccupa di più la variante sudafricana. Intanto la politica monetaria europea rimarrà accomodante ancora a lungo come specificato da Lagarde di recente. In America invece il riconfermato Powell è atteso al varco dell’ultimo FOMC dell’anno.

EurUsd outlook settimanale del 23 Novembre 2021 – La BCE apre le porte alla svalutazione dell’euro

La BCE offre la sponda al mercato per affossare l’euro. Scendendo sotto 1.13 la valuta unica europea ha mostrato tutte le sue debolezze amplificate da una quarta ondata di Covid in corso nel Vecchio Continente e da una banca centrale che si è mostrata ancora più colomba di quello che ci si aspettava. La forza del dollaro non sembra in questo momento trovare grandi ostacoli.

Analisi Tecnica EurUsd 16 Novembre 2021 – Il dollaro riapre il gas

Il dollaro non si ferma grazie alle indicazioni sempre più hawkins da parte di alcuni esponenti della FED. Nemmeno l’inflazione però arresta la sua marcia e questo spinge il mercato a speculare su un rialzo del costo del denaro in America più ravvicinato a livello temporale. Discorsi analoghi che si affrontano in una Germania alle prese con il ricambio politico dopo l’era Merkel. Prossima fermata di EurUsd prevista in area 1.12.

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. 76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

eToro
Visita Opinione

Servizio CFD. 67% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.