Analisi Tecnica EurUsd 15 Febbraio 2021 – Già finita la correzione di EurUsd?

Spot EurUsd: 1.217
Scala temporale Giornaliera: Supporti (1.1950, 1,1900, 1.1605) Resistenze (1.2190,1.2310, 1.2500)
Strategia: Long a 1.2000
Stop loss: 1.2000
Take profit: 1.2500

Inflazione attesa in deciso aumento negli States

Il nostro long dollaro posizionato sotto 1.20 è diventato attivo ed il mercato ha reagito come ci aspettavamo. Ovvero facendo la stessa cosa. Una marea di ordini di vendita di dollari era dormiente sotto 1.20 e la spinta verso l’alto che ha subito il cambio soprattutto dopo i deludenti dati di inflazione ha assecondato le nostre aspettative. Immediatamente abbiamo attivato la protezione sul trade posizionando lo stop al livello di ingresso. Questa introduzione sul trade long EurUsd per far capire ai lettori come al momento le condizioni di ulteriore rafforzamento della divisa americana sono molto blande.

Le aspettative di inflazione negli Stati Uniti continuano a salire con il livello attuale di 2,3% che riporta le lancette indietro a massimi che non si vedevano dal 2013. E aspettative di inflazione così alte significa rendimenti reali dei titoli di stato americani più bassi e quindi minor appetibilità del dollaro, ovviamente la valuta in cui sono denominati questi bond.

L’atteggiamento della FED poi contribuisce ad alimentare attese di forza su EurUsd. Powell non sembra mostrare preoccupazione per il rialzo nelle aspettative di inflazione ed ha ribadito che solo quando piena occupazione e inflazione saranno stabilmente a livelli desiderati allora potranno essere rimossi gli stimoli. Insomma niente tapering a quanto pare nel 2021.

La stessa economia continua a giocare su aspettative molto alte legate soprattutto alla velocità di vaccinazione della popolazione. Stimoli senza precedenti a livello monetario ma anche fiscale combinati alla vaccinazione di massa potrebbe creare un rimbalzo del Pil molto vigoroso oltre alla nascita di bolle più o meno importanti su asset per ora marginali ma dal potere mediatico dirompente (vedi bitcoin).

Più indietro proprio sul tema vaccinazioni l’Europa. Un ritardo che si riflette nella debolezza relativa dell’euro contro il dollaro, ma soprattutto contro la sterlina, un paese dove si sta procedendo spediti per cercare di entrare in estate con metà della popolazione sotto copertura da Covid-19.
La BCE per bocca di Christine Lagarde ha allertato circa i rischi al ribasso per la crescita della zona Euro. Il prolungarsi della pandemia e la lentezza nella vaccinazione potrebbero avere impatti anche nel meeting previsto l’11 marzo a Francoforte. Non si attendono grandi novità sul fronte QE e nemmeno lamenti verbali sull’euro visto il recente ridimensionamento.

EurUsd promosso all’esame dei supporti
Per quello che riguarda l’analisi tecnica siamo confortati dal rimbalzo recente che rafforza la nostra idea di un rimbalzo di EurUsd appena cominciato. La divergenza tra oscillatori e prezzi rendeva quasi “obbligata” la strada del rimbalzo che ovviamente ora dovrà trovare continuità. La sbavatura di qualche ora con il break della up trend line è stata ben contenuta dai massimi estivi di EurUsd. A questo punto non escludiamo una nuova e ultima zampata verso il basso (quindi 1.19/1.20) prima della definitiva ripartenza del cambio.

2021-02-15 - EurUsd (grafico daily) - divergenze oscillatori
EurUsd (grafico daily) –divergenze oscillatori prezzi risolte

Andando a zoomare sul grafico di EurUsd potremmo valutare come scenario possibile quello già visto tra settembre e ottobre. Anche allora il mercato realizzò un primo bottom a 1.16 per poi rimbalzare ed un mese dopo ritestare quel supporto facendo poi seguire un vigoroso rialzo. La media mobile a 20 giorni potrebbe anche stavolta fare da spartiacque e consentire all’euro di costruire una base che da marzo in poi (quando la stagionalità positiva del dollaro sarà terminata) dovrebbe permettere all’euro di rilanciare l’azione.

2021-02-15 - EurUsd (grafico daily)
EurUsd (grafico daily) – il pattern di settembre-ottobre 2020 verrà ripetuto?

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. 76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

eToro
Visita Opinione

Servizio CFD. 67% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.