Analisi Tecnica EurUsd 18 Gennaio 2021 – E bravo dollaro

Spot EurUsd: 1.2080
Scala temporale Giornaliera: Supporti (1.2010, 1,1900, 1.1605) Resistenze (1.2310, 1.2500, 1.2550)
Strategia: Long a 1.2000
Stop loss: 1.1850
Take profit: 1.2500

L’incertezza europea aiuta il biglietto verde

EurUsd si muove, seppur lentamente, nella direzione auspicata ovvero quella di un moderato ribasso verso la zona di supporto compresa tra 1.19 e 1.20 che idealmente dovrebbe completare quel processo di pull back dopo la corposa salita dell’ultima parte del 2020.

Le condizioni affinché il percorso di rientro verso il basso di EurUsd si concretizzino ci sono. Il passaggio di consegne alla Casa Bianca offre ai mercati la possibilità di prendere fiato anche in attesa del FOMC in cui la banca centrale dovrà chiarire al mercato le sue intenzioni per la prima parte dell’anno. I dati sulle richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione hanno mostrato un preoccupante ed improvviso aumento, un sintomo di una pausa anche nel percorso di ripresa economica.

Il corposo rialzo nei rendimenti decennali delle ultime settimane ha favorito l’allargamento nominale del differenziale di tasso tra Treasury e Bund, un elemento questo che naturalmente ha favorito il dollaro. Il movimento sui tassi è stato però dettato dall’aumento nella componente di aspettative inflazionistiche e su questo la FED dovrà intervenire visto l’irripidimento della curva dei rendimenti. Tassi sostanzialmente a zero a breve ancora a lungo è ciò che si aspetta il mercato, ma non dovesse essere così vedremmo volatilità sulle borse e naturalmente forza di dollaro.

Sullo sfondo anche la situazione pandemica che continua a colpire duramente America ed Europa. Nel Vecchio Continente si aggiunge poi la crisi politica italiana che zavorra le valutazioni dell’euro. Nel momento in cui la pandemia entra in una nuova fase delicata ed in cui i progetti legati al Recovery Plan, una crisi politica in Italia non appare l’evento migliore. Fino a quando non verrà trovata una soluzione politica all’instabilità italiana l’euro potrebbe quindi subire un po’ di pressione. Eventi elettorali che caratterizzano diversi paesi europei quest’anno. La Germania, ma anche quell’Olanda dove il governo ha appena dato le dimissioni.

Supporti di 1.20 in vista

Dal punto di vista tecnico EurUsd dovrebbe placidamente convergere verso la parte bassa di 1.20 dove apriremo un nuovo trade long per altro già segnalato da settimane su questo rapporto. Da quelle parti troviamo infatti una convergenza di supporti molto interessante. I massimi estivi di EurUsd, la media mobile a 100 giorni e la up trend line che guida da maggio. Insomma quella è la zona di prezzo sulla quale un long è quasi un passaggio obbligato.

2021-01-18 - EurUsd grafico daily
EurUsd (grafico daily) –importante supporto di 1.19/1.20 sempre più vicino

I livelli di supporto che aveva raggiunto il Dollar Index e che avevamo segnalato nell’articolo di due settimane fa, hanno sortito i loro effetti con precisione quasi chirurgica. L’eccesso di sentiment negativo nutrito dal mercato verso il dollaro e ben espresso dal posizionamento net long detenuto dai non commercials sul mercato dei futures, ha anch’esso fatto il suo lavoro favorendo un riallineamento. A confermare anche la bontà e l’importanza del supporto sopra citato sono le stesse bande di Bollinger. Su scala settimanale EurUsd sta infatti rientrando dall’arrampicata sulla banda superiore e prevedibilmente troverà nel valore centrale (per l’appunto in transito a 1.19) il supporto primario.

2021-01-18 EurUsd (grafico weekly)
EurUsd (grafico weekly) – anche le bande di Bollinger confermano la solidità dei supporti

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. 76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

eToro
Visita Opinione

Servizio CFD. 67% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.