Analisi Tecnica EurUsd 22 Maggio – 2017

Spot EurUsd: 1.1235

Scala temporale Giornaliero: Supporti (1.1020, 1.0905, 1.0838) Resistenze (1.1320, 1.1410, 1.1615)

Strategia: Flat – Entriamo long a 1.1020

Stop loss: 1.0820

Take profit: 1.1320

Attendiamo l’ingresso long che avverrà solo al ritorno di EurUsd sui supporti di breve termine di 1.1020.

Europa Accelera, America Rallenta

Trump, Brasile, Draghi, Merkel sono stati diversi gli spunti di una settimana che ha comunque visto come comune denominatore il ribasso dei tassi e la debolezza del Dollaro americano. Le nuove accuse rivolte al Presidente americano hanno dato uno scossone pure a Wall Street scesa di oltre l’1,5%, un evento che non si vedeva da settimane. Il Russia Gate rimarrà sullo sfondo per un po’ e, seppur molto sfumata, la possibilità di una richiesta di impeachment per Trump non è da escludere prima della fine del mandato. Questi rumori hanno un po’ oscurato dati macro economici che mostrano un’Europa in accelerazione ed un America in rallentamento. Ben riflesso dal restringimento fino a 185 punti base sullo spread Treasury – Bund, questo comportamento del mercato ha rilanciato con forza l’Euro. A questo si sono aggiunte le parole di Mario Draghi che di fatto ha dichiarato come finita la crisi economica in Europa ponendo le basi per un prossimo (entro fine 2017 ?) rialzo di tassi ancora in territorio negativo (-0.40%). Se aggiungiamo anche le parole piuttosto nette di lunedì pronunciate dal Cancelliere tedesco Angela Merkel circa un Euro troppo sottovalutato, la benzina per una salita della moneta unica si è riversata in modo improvviso sul mercato. Mercato dove si aggira lo spettro Brasile. Le accuse di favoreggiamento della corruzione rivolte al Presidente Temer (che lo ricordiamo aveva preso il posta di Dilma Rousseff inchiodata dall’impeachment) hanno fatto crollare borsa e Real di oltre l’8% in un giorno solo. Il contagio sul mondo emergente è possibile anche considerando i fortissimi flussi che da inizio anno si sono visti in ingresso su bond e azioni emergenti.

Golden Cross in Arrivo

Dal punto di vista tecnico abbiamo cercato di cogliere un rimbalzo andando contro tendenza in modo prematuro e lo stop loss ha di fatto chiuso lo short che abbiamo tentato poco sopra 1.10. A questo punto  la tendenza è chiaramente bullish e non sono esclusi allunghi ulteriori. Preferibile attendere un ritracciamento sui primi supporti di breve prima di azzardare manovre precipitose ed anche perché la solida barriera di 1.15/1.16 non è lontana.

Il primo grafico mostra chiaramente come le potenzialità per un allungo fino addirittura all’area compresa tra 1.16 e 1.21 ci sono tutte. Il primo livello rappresenta il top del corrente trading range ma anche il minimo del 2005. Il secondo rappresenta il punto di arrivo della correzione del 2012.

2017-05-22 eurusd resistenza

Grafico 1 – area 1.15/1.16 la prima vera barriera di resistenza.

Al momento quindi appare preferibile la strategia long ed un potenziale golden cross (che abbiamo personalizzato utilizzando le medie a 50 e 250 giorni) pare prossimo ad una formalizzazione. Come si vede dal secondo grafico, al di là del tentativo fallito del 2016, è dal 2014 che l’evento non si verifica; un taglio dal basso verso l’alto della media 50 giorni rispetto a quella a 250 giorni rappresenta un trigger capace di spostare il baricentro di EurUsd decisamente più in alto.

2017-05-22 eurusd media mobile

Grafico 2 – la media mobile a 50 giorni sta per tagliare dal basso verso l’alto quella a 250.

Markets
Visita Opinione

eToro
Visita Opinione

24Option
Visita Opinione

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. L'80,6% perde denaro