Analisi Tecnica EurUsd 2-Febbraio-2017

Spot EurUsd: 1.0770

Scala temporale Giornaliero: Supporti (1.0655, 1.0577, 1.0452) Resistenze (1.0850, 1,0875, 1.0900)

Strategia: Long a 1.0670

Stop: 1.0670

Take profit: 1.0850

* La strategia rimane invariata rispetto al precedente rapporto, ma alziamo lo stop loss al punto di ingresso di 1.0670.

Dollaro Troppo forte Secondo il Presidente

La prima frase del nostro precedente rapporto citava le seguente parole “Dalle primissime giornate di Trump Presidente degli Stati Uniti abbiamo capito che non ci annoieremo”. Sono passate poche ore e la dichiarazione dello staff di Trump circa la presunta manipolazione del cambio (in questo caso l’Euro) che la Germania adotterebbe a proprio vantaggio ha scatenato una nuova ondata di rialzo da parte di EurUsd.

All’affermazione vera di Donald Trump (l’Euro è sottovaluto di circa il 10% in termini di Parità dei Poteri d’Acquisto rispetto al Dollaro), corrispondono però due politiche monetarie tuttora divergenti. La Federal Reserve continuerà ad alzare i tassi di interesse nei prossimi mesi, la Bce allo stato attuale ha confermato che manterrà una politica ultraespansiva. In realtà lo spread tra Treasury e Bund si è ristretto a 200 punti base, un valore che rimane ampio confermando come questa “convenienza relativa” del Dollaro rimane, almeno per coloro che fanno carry trade. Si sa però che l’imprevedibilità di Trump può generare volatilità e quindi non vanno ignorati i segnali tecnici che stanno emergendo in queste ore. Analizziamo due grafici, uno di lungo periodo ed uno di breve.

Segnale di Inversione Scattato sul Dollaro?

Il primo grafico vede rappresentate le candele mensili del Dollar Index. Massimo a 103.8 e chiusura sui minimi a 99.4. In gergo tecnico abbiamo una candela mensile di bearish engulfing pattern con il movimento di prezzo del mese di gennaio che ingloba completamente quello di dicembre. Tipicamente questo è un segnale di potenziale inversione ribassista che verrebbe confermato con la chiusura del mese di febbraio sotto l’importante supporto di 100. Questo evento renderebbe falsa la rottura rialzista di novembre rendendo bearish lo scenario per il Dollaro per i prossimi mesi.

dollar-index 2017-02-01

Grafico 1 – Bearish Engulfing Pattern mensile sul Dollar Index?

Il secondo grafico è relativo ad EurUsd ed analizza il breve periodo. Molto bene per il nostro trade long che si sta avvicinando all’obiettivo e che proteggiamo adeguando lo stop loss al livello di ingresso. Questo perché come si vede dal grafico stesso si stanno approssimando livelli di resistenza piuttosto importanti.

A 1.0875 troviamo il massimo del 8 dicembre così come il minimo del 25 ottobre che precedette l’elezione di Trump. La tecnica delle Ichimoku cloud esprime in modo ancora più chiaro come siamo di fronte ad una barriera di resistenza notevole. Andare oltre modificherebbe la view su EurUsd per i prossimi mesi.

icimoku 2017-02-01

Grafico 2 – tra 1.08 e 1.09 numerose barriere di resistenza per EurUsd.

Markets
Visita Opinione

eToro
Visita Opinione

24Option
Visita Opinione

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. L'80,6% perde denaro