Analisi Tecnica Giornaliera: Per EurUsd volatilità attesa fino al 25 gennaio

Data analisi: 12 Gennaio 2015 spot EurUsd: 1.1845.

Scala temporale giornaliera: Supporti (1.1759, 1.1753, 1,1637) Resistenze (1.2080, 1.2315, 1.2570).

Strategia: Long EurUsd con reverse Short su media mobile 20 giorni (1.2080)

Le previsioni di una tenuta dei supporti di lungo periodo formulate nell’articolo della settimana scorsa Analisi Tecnica Settimanale: La caduta di EurUsd dovrebbe fermarsi a ridosso dei supporti di lungo periodo sono state per il momento rispettate. EurUsd è sceso fino a 1.1753 giovedì 8 gennaio per poi chiudere la settimana ampiamente sopra 1.18 (1.1845). Non interessato quindi lo stop loss che avevamo fissato in 1.1637 (e che confermiamo) si alzano perciò le probabilità che il rapporto di cambio si muova all’interno di un range compreso tra area 1.17 e area 1.21, questo almeno fino alle due date cruciali per l’Eurozona. Il 22 gennaio la Bce comunicherà al mercato tempi e modalità del nuovo Quantitative Easing mentre il 25 gennaio la Grecia andrà ad uno dei voti politici più importanti della sua storia democratica.

Appare evidente che da oggi a quelle date il mercato si muoverà su rumors relativi ai dettagli del QE di Mario Draghi e sondaggi circa le preferenze politiche dei greci; EurUsd non crediamo prenderà una direzione precisa fino ad allora e l’unica strategia che si potrà adottare sarà quella di giocare su una lateralità del mercato.

Se della zona di supporto sappiamo tutto dopo il minimo della settimana scorsa e se la forza del trend ribassista misurata dall’indicatore Adx appare ancora sostenuta come testimonia il superamento della soglia di 30 punti (la teoria dice che sopra 30 il trend dominante sta guadagnando forza), non ci sentiamo di escludere la possibilità di un rimbalzo di natura tecnica verso quella che appare la resistenza dinamica più ravvicinata di 1.2080.

La tecnica di trading basata sull’Adx indica proprio la media mobile esponenziale a 20 giorni come parametro sul quale adottare una strategia operativa nella direzione del trend qualora appunto l’Adx risulti superiore a 30 come ora. Al momento la media mobile esponenziale è posizionata a 1.2080 e scende di circa 30 pips al giorno.

Tenendo conto di questo fattore dinamico l’ingresso short di EurUsd dovrà essere materializzato solo dopo il contatto con la media mobile stessa con successiva apertura di un trade short al di sotto del minimo di quella seduta in cui i prezzi hanno testato la media; avremo tempo di riparlarne nel prossimo articolo. Possibile anche uno sfondamento della prima resistenza verso il successivo livello di area 1.23 (media 50 giorni), scenario che riteniamo potrebbe essere possibile solo se la Bce deludesse i mercati in modo clamoroso ed in Grecia il partito di Tsipras non ottenesse la maggioranza.

Annotiamo anche l’ampio ipervenduto del Rsi il quale però non mostra nessun tipo di divergenza (come quella di ottobre 2014) . Questa indicazione, sommata a quella dell’Adx sopra 30, non sembra perciò far pensare ad un esaurimento totale della fase di ribasso del cambio nel breve periodo.

Markets
Visita Opinione

eToro
Visita Opinione

24Option
Visita Opinione

Plus500
Visita Opinione

Servizio CFD. L'80,6% perde denaro