EurUsd, Fine del Torpore

Analisi Tecnica EurUsd 3 Luglio - 2017

spot EurUsd: 1.1380

Scala temporale Giornaliero: Supporti (1.1120,1.1050,1.1020) Resistenze (1.1614,1.1711. 1.1770)

Strategia: Short a 1.1380

Stop loss: 1.1620

Take profit: 1.1050

Colpito il nostro stop loss, riproviamo l’ingresso short su quelli che riteniamo i livelli di resistenza più importanti degli ultimi 2 anni.

Draghi Scatena la Corsa all’Euro

EurUsd che all’improvviso si risveglia da un torpore invernale e primaverile e che va direttamente a ridosso di quelle resistenze che fanno da primo argine ad uno scenario decisamente bullish. Una Yellen poco convincente ha spinto i mercati ad abbandonare molte delle certezze su un rialzo dei tassi entro fine 2017; un Draghi falco ha invece alimentato aspettative di modifica nelle politiche monetarie BCE ad inizio 2018. Tutto questo ha prodotto un restringimento dei differenziali di tasso tra Stati Uniti ed Euro e, come ovvia conseguenza, l’accelerazione dell’Euro.

Obiettivamente i dati avvalorano questa ipotesi. La zona Euro è in ripresa ed i tassi così bassi sul Bund appaiono decisamente poco convincenti se rapportati all’andamento dell’economia americana viceversa in rallentamento ma con tassi nettamente più elevati su tutti i tratti di curva dei rendimenti. Il mercato continua ad attendere parole più chiare da parte di Draghi su tassi ed inflazione con il Presidente BCE che rimane ambiguo temendo una eccessiva accelerazione della moneta unica europea che nei fatti sta già avvenendo da inizio 2017. Il rafforzamento dell’Euro sul Dollaro è secondo solo a quello della valuta europea sul Real brasiliano da inizio anno. Se EurBrl è infatti salite di oltre l’8%, EurUsd è salito del 7.5%, un movimento notevole trattandosi di una divisa non certamente volatile. I meeting delle Banche Centrali nella seconda parte di luglio saranno come sempre decisivi nell’influenzare l’andamento del cambio.

Siamo Entrati nel Pieno delle Resistenze Chiave

Lato analisi tecnica il mercato ha accelerato verso l’alto facendo scattare il nostro short e purtroppo anche lo stop loss. Il grafico spiega abbastanza agevolmente come siamo entrati nel momento decisivo. Tra i livelli attuali a 1.16 per EurUsd si gioca una partita decisiva. Andare oltre alimenterebbe aspettative bullish molto più consistenti che ci porterebbero a parlare di 1.20. La presenza della resistenza dinamica principale e le divergenze prezzo – Rsi ci spingono a ritentare lo short sempre con stop loss conservativo.

2017-07-04-eurusd-rsi

EurUsd (grafico daily) – Resistenze e divergenze

Avevamo segnalato nelle settimane scorse come le bande di Bollinger “chiamavano” volatilità è così è stato. Osservando i grafici daily si nota però un certo eccesso nel rialzo del cambio con la distanza dalla media mobile a 200 giorni che ad esempio ha raggiunto livelli statisticamente importanti. Il cambio infatti sale ad oltre il 5% di distanza dalla media mobile di riferimento, il valore più elevato dell’attuale trading range e che ritroviamo solamente a febbraio 2013 prima di oggi. Questo non impedisce certamente nuovi massimi ed anzi potrebbe essere un segnale di forza ponendo gli investitori di fronte a due alternative. O abbiamo davanti ad una ghiotta occasione short, o siamo solo all’inizio di una fase bullish per EurUsd come quella che cominciò nel 2002.

2017-07-04-eurusd-media-mobile

EurUsd (grafico daily) – Cambio Spot distante da media mobile di oltre il 5%, l’ultima volta nel 2013

Miglior Broker Forex
plus500
Bonus 25 € (T&C applicati)
Non è richiesto alcun deposito!
Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio

Conto Demo gratuito

Inizio Negoziazione
Bonus: 25€
(T&C applicati)

Il tuo capitale è a rischio

Visita Opinione
25€ Gratis

Visita Opinione
Bonus: 10%/1000€

Visita Opinione
Bonus: Illimitato

Payout: 91%

Visita Opinione